C’est possible – Together we can do it

In Breve

ARCI Liguria, attraverso il coinvolgimento di ARCS Culture Solidali, partecipa al progetto Cestpossible. UE nell’ambito del programma Erasmus+ per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.
Il progetto ha come obiettivo generale di aprire uno spazio di riflessione e di scambio di buone pratiche tra differenti attori nell’ambito dell’educazione degli adulti, per riflettere sulle forme di coinvolgimento dei cittadini. In questo quadro, le settimane organizzate presso differenti organizzazioni ospitanti nei diversi paesi riguarderanno l’osservazione di buone pratiche riferite a specifiche questioni, così da mettere a confronto i vari approcci e arricchire le referenze pedagogiche dei partecipanti e delle loro organizzazioni.
Cestpossible prevede la partecipazione di 24 osservatori provenienti da Francia, Italia, Belgio e Germania a settimane di osservazioni che si svolgeranno tra il 2019 e il 2020 in diverse località di quei paesi.

Sfide

Nel mondo di oggi c’è una necessità urgente di lavorare insieme, di impegnarsi insieme per i valori di uguaglianza, solidarietà, responsabilità sociale ed ecologica, per condividere questi valori e tramutarli in azioni quotidiane. Costruire un futuro basato su questi valori vuol dire tenere conto dell’evoluzione della società e implica una risposta collettiva verso:

  • le sfide ambientali riguardanti sia l’esaurimento delle risorse naturali sia il cambiamento del clima
  • la sfida economica connessa ad una crescente insicurezza e disuguaglianza
  • la sfida sociale connessa a due crescenti fenomeni riscontrati: l’immigrazione e la crescente longevità delle popolazioni.

Da un lato le persone di culture differenti hanno bisogno di imparare a vivere insieme e combattere l’intolleranza, la discriminazione e la diffidenza.
Dall’altro il consistente impatto demografico dovuto ad una crescente longevità, con conseguente coesistenza di quattro generazioni ha bisogno di essere affrontato.

  • la sfida democratica connessa alla perdita di fiducia da parte di molti verso le pubbliche amministrazioni, considerate inefficaci per quanto riguardo questi importanti problemi.

Questo progetto ha lo scopo di incoraggiare l’impegno e rafforzare il desiderio e l’abilità dei cittadini di agire, incoraggiando nel contempo l’interazione tra i diversi osservatori e valorizzare la diversità.

Un obiettivo rilevante per tutti e quattro i partners è appoggiare i cittadini, mentre i fattori riguardanti partecipazione e cambiamento vengono definiti e realizzati con lo scopo di “responsabilizzare progressivamente” i residenti locali. I partners devono confrontarsi ed essere in contrasto con i loro colleghi europei, al fine di modificare il modo in cui le cose vengono fatte sul posto e innescare una maggiore responsabilizzazione, pur sviluppando simultaneamente iniziative più collettive e inclusive attuate dalla comunità locale.

I quattro partners offrono un programma di lavoro concepito per suscitare  una riflessione, per produrre risultati concreti e testarli. Più specificatamente permetterà ai partecipanti di:

  • rilevare e decifrare gli elementi base che favoriscono il successo, nonostante la diversità di pratica analizzata (contesto, pedagogia, metodologia, considerazioni culturali, politiche, economiche, legali ecc,)
  • identificare e raggruppare le informazioni (riguardanti la linea da seguire, il modo di essere ed agire) per  motivare, sostenere e valutare le iniziative dei cittadini.
  • massimizzare l’apprendimento e integrare i loro strumenti pedagogici, metodologici e didattici, rafforzando così la loro istruzione
  • condividere i risultati dell’apprendimento, gli strumenti e le risorse per favorire l’attuazione di progetti civici
  • valorizzare maggiormente, far conoscere e riconoscere iniziative organizzate nella loro zona, promuovere la creazione di collegamenti a livello locale, regionale, nazionale e aumentare gli effetti delle azioni attraverso networks nazionali e internazionali.
Attività

Alla luce delle sfide citate qui sopra e delle analisi dei bisogni congiunti condotte dai rispettivi partners, quest’ultimi hanno identificato alcuni questioni fondamentali rilevanti per tutti i soggetti interessati,  nei loro contesti particolari con le loro specifiche aree di competenza. La loro varietà e differenze di approccio daranno un’opportunità per esplorare ed esaminare  le sfere di attività dei quattro partners in maniera sinergica, ossia:

  • con uno sguardo alla sfida ambientale, per scoprire gli aspetti connessi allo sviluppo sostenibile di iniziative comunitarie  collettive in Germania.
  • con uno sguardo alla sfida economica, per identificare il coinvolgimento della popolazione locale in attività di transizione attraverso l’introduzione di servizi locali in Francia e l’inserimento di iniziative culturali mirate per i più penalizzati in Italia.
  • con uno sguardo alla sfida sociale, per analizzare la motivazione dei cittadini nell’essere ben accoglienti verso gli immigrati, i richiedenti asilo e i rifugiati e per esaminare le iniziative della comunità collettiva che prendono in considerazione le necessità multiculturali in Germania.
  • con uno sguardo alla sfida democratica, per analizzare i metodi della pubblica istruzione che permettono agli uomini e alle donne di essere i protagonisti del cambiamento, politico e sociale, in Belgio, più una gamma di iniziative incentrate a responsabilizzare la popolazione locale verso la produzione di un cambiamento sociale in Francia.

Promosso da:

Con: 

Visualizza gli articoli relativi al progetto